News

Carie: ecco perché trattarle con il laser

30 Mar

La carie, come sapete sono temute da tutti in quanto provocano la graduale distruzione di alcune porzioni della corona dentale. Sono provocate da un’eccessiva presenza di batteri nella bocca che prevedono la progressiva distruzione di varie parti di un dente, da quella più esterna – lo smalto – a quella più interna, la polpa.

Si tratta di una vera e propria patologia che interessa una porzione vastissima della popolazione. tantissime persone che, però, spesso trascurano il problema e si rivolgono allo specialista solo quando il quadro clinico comincia a farsi allarmante. A fare da freno, il più delle volte, è la paura del dentista, immaginato sempre il trapano in mano. Ma le cose oggi sono assai diverse da così.

Oggi è possibile risolvere queste problematiche con il laser.

Ma non vi parliamo di un laser qualunque, oggi ci occupiamo di Laser Waterlase, un particolare laser con tecnologia “idrocinetica” che consente un trattamento efficace e indolore, evitando quasi sempre l’anestesia.

Quali sono i vantaggi nell’utilizzare una tecnologia così avanzata?

  • Mininvasività

Agisce con la massima precisione solo sulle parti cariate senza danneggiare o intaccare le parti sane.

  • Sterilità totale

Si evita il contatto diretto con lo strumento ed elimina tutti i batteri

  • Indolore

Riduce al minimo le iniezioni anestetiche